ville e casali

Costruire o semplicemente ristrutturare un’abitazione fuori dal contesto cittadino è molto stimolante in quanto il rapporto con la natura rappresenta la chiave di risoluzione e ricchezza del progetto.
Poter gestire la luce solare ovvero indirizzare verso uno scorcio di natura un’ apertura rappresenta per la parte progettuale un fattore vincente in special modo poi se lo si associa a vecchie murature piuttosto che nuove costruzioni.
Il rapporto con l’esterno permea gli spazi interni, mutevoli secondo il susseguirsi delle stagioni.

12 progetti, 10 realizzazioni

  • Tirli NEW (Castiglione della Pescaia)
  • VILLA FREGENE
  • VILLA MANU – GROTTAROSSA
  • CASA ORTISEI
  • VILLA a TIRLI (Castiglione della Pescaia)
  • VILLA a PANAREA
  • VILLA A BORGO CARIGE
  • ANNESSO abitativo A BORGO CARIGE
  • CASA PADRONALE ad OSTRA VETERE
  • CASA “ANNESSO” ad OSTRA VETERE
  • CASA “exPORCILAIA” ad OSTRA VETERE
  • VILLA a TODI

abitare
e vivere

Quando si parla di abitare o vivere un ambito, il focus progettuale è teso alla massimizzazione dello spazio a disposizione oltreché alla personalizzazione di questo secondo le indicazioni, i desideri, le passioni e le risorse del Cliente: tutto ciò sostanzia lo sviluppo del concept progettuale e poi via via nell’ affinarsi del progetto ne rappresenta l'entità più profonda.
Grande attenzione è prestata alla magnificazione spaziale degli ambienti con un attento studio della luce solare ed artificiale. La qualità finale dell’opera viene garantita dal coinvolgimento dell’ utente finale con il nostro Studio.
Abitare e vivere non sarà più solo la soluzione di un problema, sarà viceversa un’ esperienza unica e personale che dalla nascita del cantiere prosegue evolvendosi fino alla presa di coscienza della trasformazione avvenuta prima ad un nuovo modo di vivere poi.

 

luca braguglia

architetto

…credo che il progetto di architettura sia la disciplina più idonea per coniugare fantasia e rigore, esperienza od innovazione con la manualità, vero principio ispiratore del mio agire.
Ciò mi ha permesso di comprendere la vera natura del mestiere, agendo nei contesti più diversi e potendo fare architettura anche quando i materiali a disposizione risultano essere solamente la luce e lo spazio. Questa chiarezza nell'agire mi ha accompagnato per trent'anni di attività professionale; anni ispirati ad un principio di sano ed intimo divertimento da condividersi via via con colleghi, artigiani o committenti.